Home Moda ALTAROMA: DA BALESTRA ALLE NUOVE PROPOSTE

ALTAROMA: DA BALESTRA ALLE NUOVE PROPOSTE

Scritto da Giorgio Miserendino

Anche questa edizione è volta al termine. Tra le varie proposte del calendario abbiamo selezionato alcune tra quelle che ci hanno colpito di più.
Showcase
Tante le proposte in questo nuovo format targato ICE e ALTAROMA. Sicuramente tra le più allettanti troviamo:
Federica Tosi, ha presentato la sua SS 2019 caratterizzata dalla contemporaneità e sensualità, per una donna decisa e dinamica. i colori variano dal fuxia al nero passando da palette più tenui come lilla e ecrù.
Antonio Martino, presenta la sua collezione “Urban Park” tra natura e cemento prende vita la collezione estiva del designer d’alta moda che per questa collezione ha voluto cimentarsi in una ready to wear che spazia tra il design e il glamour. dall’unione di Jeans, nylon e cotone prende vita la capsule collection composta da 20 outfit.

 

Sabrina Persechino
Presenta la collezione Prêt à couture FW 2018-19. Attraverso le moderne tecniche laser, tra architettura, punto di partenza della designer, e fashion, prende vita la collezione Optical. Outfit rigorosamente lineari e geometrici, come sempre di forte impronta architettonica, ma di estrema eleganza e sensualità, tra cui  immancabili i capispalla e le tute, oltre che abiti da cocktail e da grande soirée.

 

 

 

EDITHMARCEL
Gianluca Ferracin and Andrea Masato alla loro seconda sfilata ad Altaroma presentano la collezione “PLAY”. La SS 2019 dei giovani designer sposa lo sportwear chic. Tra l’unione della lycra e del crêpe prende vita una collezione pensata per un pubblico giovane, sempre più focalizzato su un abbigliamento active, senza rinunciare all’allure ricercata del brand. Anche in questa collezione troviamo i volti stampati, leitmotiv del marchio. Gli outfit spaziano tra le palette di colori quali verde, bianco, nero, azzurro e rosa accesi dalla presenza del colore cangiante del tessuto a maglia.

 

 

Officine di Talenti Preziosi
Piazza di Pietra è stato lo scenario espositivo per 20 Jewelry Designer. Presso lo storico bookbar Salotto 42 sono state presentate le opere dei diversi designer. Il Progetto intende valorizzare ed esaltare la realtà storica del design e della produzione artigianale nel territorio. Passione, stile e unicità per gioielli creati con materiali nobili, quali argento, bronzo, associati a smalti, marmi e pietre preziose, secondo una progettazione professionale, con una forte attenzione al design. rigorosamente Made in Italy.

 

Renato Balestra
Il Tributo a Renato Balestra, ultimo Couturier ad essere una costante a Roma va in scena nell’antica roma di Cinecittà con una sfilata di 70 abiti. Cosi vediamo sfilare le creazioni degli anni ’60 fino agli abiti dell’ultima collezione. Ad aprire la passarella il primo abito disegnato in assoluto dallo stilista, nel 1961. “È il mio talismano che emoziona, del colore che poi sarebbe stato denominato come Blu Balestra”. Ospite d’eccezione il sindaco di Roma Virginia Raggi che conferma la sua presenza agli show della Maison.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: