Home Moda DOLCETTO O SCHERZETTO, DA COSA MI VESTO?

DOLCETTO O SCHERZETTO, DA COSA MI VESTO?

Scritto da Livia Piredda

Zucca alla mano e siamo pronti per il fatidico “Dolcetto o scherzetto?”. Forse no. Ogni Halloween, infatti, ci si pone il solito problema del “da cosa mi vesto?”. Negli anni, purtroppo, si è radicata la tendenza a scegliere costumi che si adattassero più al Carnevale che a una festa “horror”. Sbagliato, anzi sbagliatissimo. Non dimentichiamoci che Halloween nasce infatti come festa legata ai temi della morte e del macabro e come tale bisogna onorarla nel modo più adeguato possibile. Qual è allora il segreto per non risultare banali e non cadere in qualcosa di visto e rivisto? La fantasia. Con un pizzico di creatività, infatti, è possibile rendere un costume mediocre e convenzionale, assolutamente originale. Ciò che è importante non è il personaggio a cui ci ispiriamo, ma la rappresentazione che noi diamo dello stesso.  Negli anni le celebrity ci sono riuscite. Ecco, quindi, alcune idee da cui prendere spunto per non passare inosservati la notte più spaventosa che esista.

LO SCHELETRO
Emblema di ogni Halloween che si rispetti è senza dubbio lo scheletro. Inflazionato fino alla morte (ops, scusate il gioco di parole), il costume da scheletro può essere interpretato in svariati modi. Kim Kardashian punta su una rivisitazione quasi sexy giocando molto sul trucco, mentre Josh Duhamel e Fergie ci portano in Messico con la loro rappresentazione del famoso teschio del Dia de los Muertos. Spostandoci su altri orizzonti, qualcuno di voi ricorda il video di “Welcome to the Black Parade” dei My Chemical Romance? Ecco quello è ciò che considero l’esempio lampante di come ci si debba vestire per una degna festa di Halloween. E poi c’è lui, Jack, lo scheletro protagonista di “Nightmare Before Christmas”. Adatto sia alle donne che agli uomini, è il costume di Halloween che non passerà mai di moda.

LA SPOSA CADAVERE
Dallo scheletro, passiamo a un altro dei più ambiti costumi per la serata del macabro: la sposa cadavere. Assolutamente perfette le interpretazioni di Adriana Lima, Christina Aguilera, e Bridget Marquardt. Facile da realizzare è il costume ideale per coloro che non vogliono rinunciare alla propria femminilità e a un pizzico di sensualità.

IL VAMPIRO
Sangue e pipistrelli, chi non ha mai preso spunto dal famoso personaggio del Conte Dracula? Heidi Klum, Nicole Scherzinger e Katy Perry ne danno tre interpretazioni  a loro modo diversamente spaventose, anche se la Klum dimostra di non avere rivali.

LA FAMIGLIA ADDAMS
Non è Halloween senza la Famiglia Addams e lo sanno bene Kate Moss nelle vesti di Morticia e Brook Shields nei panni di Zio Fester. Scelta inflazionata? Può darsi, ma sicuramente vestendovi da uno dei personaggi della Famiglia Addams non sarete mai fuori luogo. E poi con un po’ di fantasia potreste risultare persino originali.

ICONE DEL CINEMA
Non potevano di certo mancare i riferimenti al cinema, pur sempre in chiave horror. E allora come non ispirarsi a Nick Lachey e Vannessa Minnillo nei ruoli di Frankenstein e consorte, o a Rick Fox e Eliza Dushuku in Bonnie & Clyde, o ancora a Teyana Taylor in Harley Quinn di Suicide Squad. E poi non dimentichiamoci del famoso clown IT, ora più che mai tornato in voga, rivisitato alla perfezione da Keith Lemon. Se invece ad attirarvi sono i cartoni animati non potete non trovare fantastico il costume di Colton Haynes in Ursula.

E POI?
Beh, poi ci sono streghe, mummie, zombie (Demi Lovato da il meglio di se), joker, reginette di ballo insanguinate (Kelly Osbourne e Leona Lewis ci danno qualche lezione in merito) e persino corpi umani (indimenticabile il costume di Heidi Klum).

Insomma, di idee a cui ispirarsi per la notte del macabro ce ne sono migliaia. Con un po’ di fantasia e qualche idea rubata qua e là riuscirete sicuramente nello scopo: essere terrificanti. A tornare belle, poi, ci penserete il giorno dopo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: